Foliage in Mugello

Foliage in Mugello 3 percorsi di magie autunnali

Reading Time: 4 minutes
foliage in Mugello
Fall Foliage in Mugello, escursioni per un autunno fiabesco

Tre percorsi magici per assistere allo spettacolo del fall foliage in Mugello e fare il pieno di bellezza.

Albero di giuggiole in autunno. Quando i frutti sono maturi posso andare ad ammirare il foliage in mugello
Il mio albero di giuggiole

Intanto vi presento il mio Foliage advisor. E’ il giuggiolo del giardino di casa mia. Non appena le bacche diventano brunite, dolci e croccanti, è come quando 3B meteo annuncia “brusco cambiamento meteo causato da correnti fredde che scivoleranno sullo stivale”.

Giuggiole mature = corri a prendere gli scarponcini da trekking!

1 – Anello dei Diacci: preparatevi ad abbracciare il sogno!

Itinerario:

Prato all’Albero – Capanna Marcone – Torrente Rovigo – Cascata dell’abbraccio – Mulino de I Diacci – I Diacci – Le Spiagge – Ponte del Rovigo – Prato all’Albero. Potete trovare su wikiloc altre informazioni

E’ il mio itinerario preferito. Adatto a tutte le gambe (ma non a carrozzine, passeggini e deambulatori) ed a tutte le età. E’ facile, straricco di soste ed immerso in un paesaggio fatato. Quando i miei ragazzi erano piccoli, ci divertivamo ad inventare storie magiche su borghi di gnomi e portali di fate. I bambini erano estasiati; il foliage in Mugello è proprio questo: un sogno ad occhi aperti.

Canyons e forre: il foliage in Mugello è ricco di panorami

Si parcheggia comodamente nella località di Prato All’albero e seguendo una comoda (e segnata) forestale, si arriva a Capanna Marcone per poi costeggiare il torrente Rovigo fino all’antico Mulino de I Diacci. Il paesaggio è molto suggestivo. I torrenti hanno scavato dei veri e propri “canyons” (vi consiglio per tutto il percorso di tenere i bambini ben sotto controllo). Querceti, castagneti e faggete, abetaie e pinete si susseguono colorando tutto di rossi, viola, verdi gialli ed ocra. Il foliage in questo percorso dà il meglio di se, grazie anche alle tante cascatelle e forre di cui è disseminato.

foliage in Mugello un tronco caduto coperto di muschio

L’abbraccio di madre Natura

cascata dell'Abbraccio il foliage in Mugello è sorprendente

A proposito di sogno: a metà percorso arriverete alla Cascata dell’Abbraccio. Semplicemente magnifica, la vista spazia su un fronte molto ampio, ci si sente veramente abbracciati dalla Natura. L’ erosione della roccia, infatti, ha creato un vero e proprio camminamento che passa dietro la cascata, di fatto abbracciandola. Negli autunni piovosi quando quindi la cascata è scrosciante, l’emozione di camminare sotto alla cascata è indimenticabile (sono d’obbligo scarponcini tecnici ed antipioggia, of course!)

I Diacci: mulino e rifugio

Un altro plus di questo percorso: poco dopo la cascata dell’abbraccio scatta il ristoro-time! Infatti pochi metri di dislivello (sentiero semplice seppure in salita) ci portano allo splendido Rifugio dei Diacci. Perchè, ammettiamolo, va bene tutto: i panini, le cioccolatine (che nelle calde giornate di autunno si ammorbidiscono nelle tasche laterali degli zaini) fanno sempre comodo. Ma vuoi mettere un bel piatto di tortelli? Il foliage in Mugello è un’esperienza per gli occhi ma anche per le papille.

2 – Anello della Serra

Itinerario:

Moscheta – Isola – La Serra – M. Acuto – Giogarello – Val d’Inferno – Moscheta

Quest’ itinerario è immerso nella Riserva Naturale Giogo – Casaglia dell’Alto Mugello. E’ un percorso veramente ricco di colori ed i panorami. Rende l’esperienza del foliage in Mugello molto ricca.

Una Badia Vallombrosiana che nasconde un ristorante

Parte dalla piazzetta principale di Badia di Moscheta, dove è possibile parcheggiare comodamente l’auto. Qui troviamo il ristorante Badia di Moscheta, uno tra i miei ristoranti preferiti e che da il meglio di se, per me nel periodo del foliage. Le fantastiche fiorentine alla brace, i meravigliosi tortelli al ragù sono incentivi perfetti per un’escursione autunnale. Salvati il link delle mie proposte di ristoranti per mangiare sui passi dell’appennino tosco romagnolo!

La bellissima Badia Vallombrosana risale all’anno 1000; vi è ospitato un piccolo ed interessantissimo museo del paesaggio storico dell’Appennino. Sulla piazzetta si affacciano il ristorante ed il bellissimo maneggio. Trovo che sia un’idea perfetta per famiglie con bambini, o con ragazzi, per trascorrere una domenica piacevole all’aria aperta. La varietà dell’offerta e dei panorami ha un grande potere di coinvolgimento. Anche questo percorso non è adatto a bambini in passeggino, carrozzine o per deambulatori.

Foliage in Mugello: Monte Acuto e Val D’Inferno

Dalla piazzetta della Badia si imbocca il sentiero 713 in direzione de La Serra. Il sentiero è tutto dentro al bosco ed è in leggera salita fino al Monte Acuto, da cui si dominano entrambe la vallate. La vista è magnifica. Tutto il panorama che ci circonda è ricco di colori, ci si sente parte di una tavolozza vibrante!

Fall foliage in Mugello i boschi e le vallate colorate in autunno


La magnifica Val d’Inferno (che ossimoro!) che si percorre in discesa per rientrare alla Badia di Moscheta è un vero tripudio. I colori della natura si alternano ai ruderi di antiche case oramai abbandonate. Il paesaggio si fa malinconico ma, al contempo, trasmette una forza vitale incredibile.

3 – Ca’ di Scheta – Lozzole

Intanto ringrazio di cuore Manuela, che mi ha fatto dono di queste meravigliose fotografie. a riprova di quanto, nella bellezza della natura, sia anche facile condividere intenti e passioni!

Questo percorso, facilissimo ed al contempo veramente affascinante, mi sento di consigliarlo anche con bimbi (camminanti) più piccoli. Faccio presente che è comunque un sentiero in salita, ma è un tragitto breve e non molto scosceso. Inoltre, sui bimbi esercita un fascino speciale.

Basta una passeggiata nei boschi per sentirsi meglio

Lozzole è un piccolissimo borgo abbandonato negli anni 70, la strada per arrivarci è contornata da ruderi di abitazioni abbandonate nello stesso periodo. L’effetto, quindi, è quello di visitare piccoli borghi fantasma, carichi di ricordi, di passato, dolci ed accoglienti. In autunno, il foliage ricco di colori caldi ed intensi, rende questa passeggiata ancor più magica per i bambini, ma anche per gli adulti.

Non ci sono forre o scarpate impegnative, è comunque importante tenere per mano i bimbi, specie se piccoli, per tutto il percorso.

Tempo orientativo per raggiungere la zona

foliage in Mugello come raggiungere i luoghi

Il foliage in Mugello può essere meta per una gita fuori porta per un fine settimana diverso dal solito. Questi 3 percorsi si dipanano tutti da un’area nelle vicinanze del meraviglioso Borgo Medioevale di Palazzuolo sul Senio. Qui di seguito le distanze:

  • Da Ravenna: in auto 1 h.30 (in treno + bus min 2h.30)
  • da Firenze in autobus / treno 2 h. (1 h. 30 in auto)
  • Da Bologna in treno + autobus: 2 h.30 (1 h. 30 in auto)
  • Da Ancona in treno + autobus: 3h. 30 (2 h. 30 in auto)
  • Da Venezia in treno + autobus: 4-5 h. (3 h. in auto)
  • Da Milano in treno + autobus: 4h (tempo analogo in auto)
  • Da Roma in treno + autobus 4-5 h. (4 h. 30 in auto)
Articolo creato 43

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto