Nonno Fuì e Nicole ci raccontano Secondo Casadei e il liscio romagnolo in un disegno dell'artista Elena Raimondi

Piadiniamo a Savignano sul Rubicone: poi segui Nonno Fuì e Nicole anche al Podere Bislacco

Reading Time: 7 minutes

«Nonno andiamo a Piadiniamo a Savignano sul Rubicone venerdì? »

Nonno Fuì sta sudando anche dalle palpebre. Immobile, sotto l’albero di fico nell’orto dietro casa, cerca un minimo di refrigerio. È un luglio rovente. I campi di grano del vicino sono stati mietuti da poco. Rilasciano il profumo di paglia mista a polvere che da oltre ottant’anni ricorda a Fuì che la Romagna è bella, ma pretenziosa. Pretende fatica e sudore: il lavoro nei campi questo gli ha insegnato. Ma restituisce anche tanto, basti pensare a…

«Nonnooo, io e Sara vogliamo andare a Savignano sul Rubicone perché dal 22 al 24 luglio torna Piadinaimo, la Romagna com’era una volta! Sarà divertente! Vieni anche tu?»

Nonno Fuì è un arzillo nonno di Forlì di 85 anni, porta il cappello ogni volta in cui mete il naso fuori casa ed è il contastorie preferito dalla nipotina Nicole. Per crearli, mi sono ispirata alla storia di Romagna, del liscio Romagnolo e alla vita del mitico Maestro Secondo Casadei. Per intenderci: l’autore di Romagna Mia!

Stai leggendo la quarta puntata della storia del liscio romagnolo. È un racconto che nasce dalla partnership di Piadina Story con Casadei Sonora Edizioni Musicali, fondate dal grande maestro Secondo Casadei, appunto!  Clicca qui per trovare tutte le puntate del progetto Casadei Sonora . Nell’ultimo paragrafo troverai tutti i riferimenti di Casadei Sonora Edizioni Musicali.

Piadiniamo a Savignano sul Rubicone: la Romagna com’era una volta che piace tanto oggi

Nonno Fuì mette a fuoco il volto paonazzo di Nicole, che è corsa qui da lui chissà da dove e adesso lo guarda sudata e su di giri come non mai! Questa lunga estate 2022 le sta facendo bene. Nicole passa le giornate tra la piscina comunale e il giardino di Sara -la sua Best Friend-. Dopo questi lunghi anni di chiusure, limiti, costrizioni, la sta vedendo rinascere. Si, sempre con quel coso in mano “com us ciama”- come si chiama- il cellulare. Ma d’altra parte lui stesso ha smesso di leggere il Corriere su carta e lo sfoglia dal telefono. Che dire…«è che siamo moderni»

«No, ma cosa vuoi che venga a fare a Savignano, son troppo vecchio, che ci faccio io là»

«Ma nonno scherzi?» -Nicole interrompe il nonno senza grazia, è troppo esaltata- «Quest’anno torna Piadiniamo a Savignano sul Rubicone! Ci saranno tutte le migliori piadinerie e chioschi di piadina della Romagna! Ce lo ha detto la mamma di Sara»

Giunta alla nona edizione, Piadiniamo, La Romagna com’era una volta, è una festa diffusa che coinvolge la città intera di Savignano sul Rubicone. Savignano sul Rubicone è la patria del liscio e di Secondo Casadei, il più importante rappresentante del liscio romagnolo nonché autore della famosissima Romagna mia.

Se cerchi il programma degli spettacoli e dei concerti dell’edizione Piadiniamo 2022, clicca qui!

Per tre giorni, a questo primato tutto romagnolo, Savignano sul Rubicone aggiunge un’altra eccellenza romagnola: la piadina. Dal 22 al 24 luglio i visitatori di Piadiniamo si delizieranno con piadine per tutti i gusti, declinate in tutte le varianti e con una miriade di abbinamenti. Dalle farciture più classiche a quelle più innovative. Il denominatore comune di tutta la manifestazione sarà solo uno: la qualità, senza la quale Piadiniamo non accetta chioschi o piadinerie.

I visitatori si immergeranno in un percorso di recupero dei vecchi mestieri artigiani e antichi giochi, alternati a profumatissimi e gustosissimi pit stop di degustazione piade piadine crescioni e cassoni.

Il buono della Romagna è di tutti, per tutti: anche proposte Gluten free a Piadiniamo 2022!

«Dai, nonno, vieni anche tu! Mamma ha detto che non vede l’ora di andare: piadine di tutti i tipi e tutte le farciture! Io sento già il profumo, nonno, tu no?»

Il profumo della piadina è unico, inconfondibile e irresistibile.

Nonno Fuì pensa alla sua mamma, l’Elide. Lei la piadina la faceva in casa: Tulìr e Sciadur -taglierte e mattarello- . Faceva queste lune tonde perfette! E a lui, invece, dava un manico di scopa tagliato e un pezzettino d’impasto. Così anche lui, emulando la madre, faceva le sue piadine. Forme varie (e sapori vari, considerando le manine dei bimbi, sempre troppo poco pulite).

L’ Elide si raccoglieva i capelli nel fazzoletto da casa, si lavava le mani e impastava la piadina al venerdì, per i giorni di magro. La serviva col formaggio squaquerone e le verdure, così rispettavano l’astinenza dalla carne. La farina era quella che facevano fare al mulino col loro grano. Che profumo che aveva!

Un lacrimone scende -la mamma è sempre la mamma- . Quanto ti manca, anche quando sei nonno. Una bella piadina, adesso, lo aiuterebbe a sentire il tocco leggero della sua mano sulla guancia. Quel tocco cui non avrebbe voluto rinunciare mai.

A Piadiniamo, a Savignano Sul Rubicone, troverai piadine per tutti, anche piadina gluten free! La manifestazione, infatti, ospiterà anche le piadine di Amelie Gluten Free! Federica, giovane e appassionata partecipa a Piadiniamo con un golosissimo menu, tutto Gluten Free!

Sarano tantissime le piadine da gustare, alcune con varianti pazzesche nelle farciture. Qui un assaggio:

Secondo Casadei e il liscio Romagnolo: l’anima della Romagna com’era una volta

«Ma dai, nonno! non lo sai? Ci sarà anche il tuo mito: Secondo Casadei»

Se hai letto le puntate precedenti, se no puoi recuperarle qui, sai che Nicole è innamorata della musica liscio romagnola. Proprio per questo adora le storie sul mitico Secondo Casadei, che ha scritto Romagna Mia e ha reso famoso in tutto il mondo il liscio e la Romagna.

«Mo sa dit – cosa dici- Nicole! Secondo Casadei è morto nel 1971, una gran perdita per tutta la Romagna!»

«Nonno, questo lo so! Ma quello che non sai è che Casadei Sonora Edizioni Musicale e la figlia di Secondo Casadei, Riccarda, stanno preparando una grande sorpresa! Gli appassionati della musica di Secondo Casadei ritroveranno la sua eleganza, che lo hanno reso famoso in tutto il mondo, e i suoi capolavori musicali»

Il liscio romagnolo sarà un grande protagonista a Piadiniamo a Savignano sul Rubicone. A tale proposito: durante i giorni della kermesse, il centro sarà disseminato di scuole di ballo itineranti che insegneranno ai visitatori come ballare il liscio e provare l’ebbrezza della “gambetta romagnola“.

Piadiniamo 2022: programma degli spettacoli e concerti!

L’inaugurazione di Piadiniamo sarà affidata alla tradizionale parata iniziale in programma venerdì 22 luglio alle 20.30 lungo Corso Vendemini e l’esibizione dei mitici sciucarén

La grande novità di quest’anno è l’isola del liscio, in piazza Amati, a cura proprio di Casadei Sonora e Riccarda Casadei! Il programma live è assolutamente da non perdere eccolo nello specifico:

Venerdì 22 LuglioSabato 23 Luglio Domenica 24 Luglio
Spettacolo live: I Limoni, quintetto composto da ottoni, sax chitarra e batteria.
Le sonorità dell’orchestra romagnola di liscio incontrano il sapore della banda di paese: il liscio che non ti aspetti
Spettacolo live: Duo Barrique
Un coinvolgente repertorio di musica tradizionale e popolare all’insegna del folklore romagnolo sulle note dei grandi autori di liscio Daio balli staccati ai grandi autori come Brighi, Ferrer, Rossi, Castellina e tanti altri.
Spettacolo live: Slide Pistons
La band presenta il suo primo disco “la tribù”, brani originali e pezzi celebri.
Un quintetto esclusivo tra jazz, balkan rock e walzer: divertimento assicurato!

Domenica 24, incontrerai anche una sfegata fan di liscio, Romagna musica e Secondo Casadei!

Si, hai indovinato: Io, Elena Resta, autrice di Piadina Story. Alle 21, in Piazza Amati: ti aspetto a Savignano sul Rubicone a Piadiniamo!

Al centro di Piadiniamo, in Piazza Borghesi, il prato: 250 metri quadri di verde su cui sedersi per mangiare e vivere immersi nell’atmosfera magica della festa!

E poi tutti al Podere Bislacco di Savignano sul Rubicone: Secondo Casadei ci aspetta!

«Secondo Casadei vestiva sempre di bianco in estate, sempre elegante» pensa nonno Fuì. Figlio di sarti, Secondo Casadei aveva un gusto estetico fine e d’impatto. Quando andavi nelle balere dove suonava l’Orchestra Casadei, tutto era perfetto, a partire dai musicisti stessi! Secondo Casadei fu il primo a istituire la divisa per il corpo dei musicisti. Perché, con questo aspetto elegante e ricercato, voleva trasmettere agli avventori delle balere che la musica, anche se popolare, faceva volare e sognare tanto i popolo quanto i signori!

Nonno Fuì dice di si a Nicole: andranno tutti insieme a Piadiniamo! Si divertiranno e trascorreranno qualche ora spensierata tra ballo liscio, piadina e sangiovese! Cosa vuoi di più?

Riccarda Casadei è attiva, assieme alle figlie, da sempre nella promozione del tesoro culturale che il ballo liscio rappresenta. Per questo motivo è stata subito entusiasta di essere partner di Piadiniamo con l’attività di Casadei Sonora! Ah, non te lo avevo ancora scritto? Riccarda Casadei è la figlia del mitico Secondo Casadei!

Al termine della tre giorni di Piadiniamo, il 26 Luglio il Podere Bislacco, a ridosso del centro di Savignano sul Rubicone, ospiterà l’anteprima della serie in 4 episodi su Secondo Casadei: Secondo Tempo!

All’anteprima, si dice, parteciperà anche l’impersonificazione dell’amatissimo Secondo Casadei.

Qual è la ricetta originale della piadina Romagnola?

La Piadina è il pane tradizionale dei romagnoli. Come ha scritto la bravissima Maria Pia Timo, nel suo ultimo libro “Piada e Piadina“, si mescolava farina con acqua e povertà. Poi quel che c’era, per migliorare il misero impasto.

Dal 2014 è stato prodotto un disciplinare IGP, ma non rispecchia la ricetta originale della piadina. In realtà non esiste un’unica ricetta tradizionale della piadina. Chi la fa alta e chi la fa bassa, chi la fa larga e chi piccolina, c’è persino chi faveva una unica enorme piadina per tutta la famiglia che poi cuoceva in graticola (la mia nonna Clotilde).

Farina e povertà, magicamente, in ogni famiglia in modo diverso, si trasformava in un disco profumato e golosissimo. Unico.

Nonno Fuì spegne la luce. Fuori dalle finestre il frinire delle cicale è assordante. Nell’appartamento sopra al suo, Nicole e i suoi genitori stanno cenando, ma lui ha già finito. Si tiene leggero, per dormire con questo caldo. Ma sorride pensando che, quando andrà a Piadiniamo si regalerà una bella piadina con le erbette. Proprio quella amata da Secondo Casadei, come Raoul Casadei, suo pupillo e nipote, amava raccontare!

Per approfondire

  • Sul sito delle Casadei Sonora Edizioni Musicali se ti registri potrai accedere a tanto materiale esclusivo dell’Orchestra Casadei. Segui Edizioni Musicali Casadei Sonora anche attraverso i social: Facebook e Instagram
  • Per approfondire la mitica figura di Secondo Casadei ecco il sito web di Secondo Casadei.
  • Piadiniamo a Savignano sul Rubicone è un appuntamento da non perdere! Segui i social Instagram e Facebook per tutti gli aggiornamenti!
  • Ti sono piaciuti i bellissimi disegni di Nonno Fuì e Nicole, ma anche i ritratti di Secondo Casadei e Raoul Casadei che hai trovato nel primo video? Sono dell’ artista Elena Raimondi. Clicca sul suo sito Elena Raimondi RE Art per trovare i suoi lavori. Seguila sui social  Elena Raimondi IGElena Raimondi FB
  • Ho dedicato un Blogpost a un bellissimo progetto che Elena Raimondi ha dedicato alle donne! Leggi qui Donne importanti nel racconto dell’artista Elena Raimondi
  • Hai letto quanti gruppi live suoneranno a Piadiniamo? Seguili sui social Slide Pistons, Duo Barrique
  • Ti ho raccontato dell’iconica divisa bianca che Secondo Casadei indossava in estate. La classe non è acqua, non per nulla il fantastico duo Classic-Folk Emisurela ha disegnato le divise estive ispirandosi proprio a Secondo Casadei! Segui queste giovani e talentuose artiste sui social Instagram e Facebook e corri ad ascoltarle! Sono una vera bomba!
  • Hai già letto l’ultimo libro di Maria Pia Timo? Si chiama Piada e Piadina ed è una bellissima mappa delle piadinerie e delle loro storie!
Articolo creato 93

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto