Rimini è una tra le prime città italiane più ricercate su Google nell' estate 2021

Tra le città italiane più ricercate su Google nell’estate 2021, ben 5 sono della Riviera Romagnola!

Reading Time: 6 minutes

A chiusura della stagione estiva, un consuntivo sulle città italiane più ricercate su Google nell’estate 2021 che si è appena conclusa ci racconta che la Romagna della Riviera Romagnola è una meta sempre più forte. Piadina Story lo fa consultando Destination insight, strumento parte di Travel insight with Google. Da pochi mesi disponibile in Italia, è diventato già un’importante guida per osservare l’andamento della domanda turistica.

Banner di Piadina Story con la foto dell'autrice, Elena Resta e l'invito al lettore di condividere l'articolo sui social preferiti

Tra le prime 20 città italiane più ricercate su Google nel periodo maggio-agosto 2021 da tutto il mondo, ben 5 sono della regione Emilia Romagna e si riferiscono tutte e 5 al territorio romagnolo. Nello specifico: alla Riviera Romagnola.

Non più di un mese fa ho scritto un articolo che criticava come l’intero territorio scelga di essere rappresentato in modo iconico prevalentemente dalla Riviera Romagnola. Sottolineavo come questo abbia portato a un rallentamento nello sviluppo di un’ identità territoriale anche delle aree dell’entroterra, pur ricche di opportunità turistiche. L’articolo prendeva spunto dall’ultima campagna pubblicitaria della Regione Emilia Romagna. Esatto: quello con Stefano Accorsi. L’articolo si intitola, in modo un po’ provocatorio. Lo trovi cliccando qui sotto.

Confermo il concetto che il territorio “Romagna” sia veramente ricco, diversificato e possa offrire molta varietà turistica. Con l’articolo di oggi, però, andando a vedere quelle che sono le 5 città italiane più ricercate su Google della Riviera Romagnola ti porto a scoprire le origini storiche che hanno reso queste località tanto importanti nel tempo.

La Classifica delle prime 5 città italiane, più ricercate su Google, romagnole:

Ho preparato una carta geografica della Riviera Romagnola per approfondirne la conoscenza. Ci troverai tutte le principali località rivierasche con alcune informazioni e foto. Un modo per farsi un’idea, seppur veloce, della densità e qualità delle proposte! Clicca su Riviera Romagnola cartina geografica.

Hai a disposizione, per organizzare la tua prossima visita in una delle 5 città italiane più ricercate su Google, anche un’altra mappa: la carta geografica delle attrazioni in Romagna. Fa riferimento ad un articolo, in continuo aggiornamento, sulle vacanze in Romagna. Ci troverai Tante informazioni utili per una vacanza o weekend ritagliata su misura sulle tue esigenze. Vieni a leggerlo!

Prima di iniziare voglio ringraziare, per la maggior parte delle foto, Rachele (& mamma) e Fabio, grandi fotoreporter che hanno regalato le foto a Piadina Story!

5) Al 19° posto troviamo Cattolica, una partenza sprint!

Cattolica è posta esattamente al confine con le Marche, ultimo avamposto romagnolo. Se vogliamo individuare il principio della vocazione truistica di Cattolica, possiamo risalire al 1823, anno in cui vi soggiornò Luciano Bonaparte (fratello del più famoso Imperatore Napoleone Bonaparte) con tutta la famiglia.

Oggi Cattolica è una bellissima località balneare dotata di una profonda spiaggia di sabbia dorata, i cui 3 km di costa sono riparati da una fresca e verde collina. Ricca di strutture ricettive, vanta uno dei porti più importanti per l’attività della pesca. Sono tante le attrazioni in termini di parchi acquatici, parchi a tema, ma anche castelli fortezze e molto altro ancora, raggiungibili da Cattolica. Tra questi ricordo il M.A.G.N.I.F.I.C.O. castello di Gradara.

Dove trovare idee su cosa fare a Cattolica:

Di Cattolica amo tantissimo la ricchezza delle proposte culturali che trovi a questo link.

Ti consiglio anche di guardare la carta delle attrazioni in Romagna per individuare opportunità in zona

4) Al 14° posto delle città italiane più cercate su Google, questa estate, c’è Cervia

La storia della località di Cervia è una storia antichissima. Dobbiamo risalire fino al 700 (non 1.700, si badi bene) DC per trovare la sua origine nella città, di origine greca, Ficocle. Ficocle si alleò con Ravenna per contrastare Costantinopoli; nel 709 pagò l’ardire venendo rasa al suolo da Teodoro. La città venne ricostruita, in posizione leggermente meno costiera, dentro alle saline. Ricostruendola, fu dotata di fortezze, bastioni e un fossato difensivo, vi si accedeva mediante ponti levatoi. E’ a questa ricostruzione che risale il nome con cui oggi la conosciamo: Cervia, una tra le e città italiane più ricercate su Google.

Sono tantissimi i punti di interesse di Cervia, dai parchi naturali, alle saline al centro, magnifico, cittadino. Io ci sono ritornata non più tardi di un paio di settimane fa: il fascino di Cervia è incredibile. La città vive e si muove protetta dalla Torre San Michele, magnifica, costruita per riparare i traffici cittadini dalla pirateria.

Dove trovare idee su cosa fare a Cervia:

Nelle sere d’estate, credimi, l’atmosfera che si respira ha del magico! Trovi a questo link molti suggerimenti

Ti consiglio anche di guardare la carta delle attrazioni in Romagna per individuare opportunità in zona

3) All’ 11° posto, in odore di Top Ten: la leonardiana Cesenatico

Splendido e pittoresco borgo marinaro, Cesenatico sa essere bella tutto l’anno. Per me, romagnola, la bellezza della cittadina è INARRIVABILE in autunno ed ancor più in inverno. Ma andiamo per gradi: Le origini di Cesenatico sono come “Porto di Cesena” e risalgono al 1300. Il porto ebbe vita breve, annientato ed interrato in pochi mesi, dalle signorie confinanti. Nel 1500, Cesenatico passò ai Borgia ed è nel 1502 che Leonardo Da Vinci, “architecto et ingegnere generale” del Valentino, per incarico del Borgia studiò il portocanale di Cesenatico. Che la rende magnifica tutt’oggi.

Passeggiare per il portocanale di Cesenatico oggi significa visitare l’unico museo galleggiante d’Italia, lo sapevi? E’ il Museo della Marineria di Cesenatico, che si compone di due sezioni distinte: la Sezione Galleggiante, nella quale risiedono permanentemente le barche storiche del medio e alto Adriatico, e la Sezione a Terra, dove il pubblico può ammirare tanti e diversi aspetti aspetti della marineria. Lungo il Porto canale sono tantissimi i ristoranti in cui godere della magnificenza Leonardiana assieme ai piatti tradizionali marinari e di terra.

Dove trovare idee su cosa fare a Cesenatico:

Cesenatico è meravigliosa tutto l’anno, le proposte della cittadina sono tante e di grande qualità. Eccoti il link per sapere cosa fare a Cesenatico per un week end, una vacanza o anche solo una serata con gli amici o una fuga romantica.

Ti consiglio anche di guardare la carta delle attrazioni in Romagna per individuare opportunità in zona

2)Al 3° posto, direttamente sul podio, troviamo la Romana ed eclettica Rimini

Rimini offre un meraviglioso percorso romano che attraversa tutta la città e la rende unica e bellissima. Un consiglio spassionato: non perdere la piccola Pompei riminese: il sito archeologico denominato Domus del chirurgo. Secondo me uno dei siti archeologici più belli della Romagna (che ne è ricca). Assieme al Ponte di Tiberio, per me, la Domus rappresenta la magnificenza della storia antica della città.

Lasciando l’epoca romana, ma volendo immergersi in un tempo e mondo lontani, suggerisco di visitare il bellissimo borgo marinaro di San Giuliano. Caratterizzato da vicoli stretti e case colorate, gli scorci che regala sul mare sono assolutamente indimenticabili. Rimini, si sa, è bella lei, è bello il fascino che emana, che trasuda in ogni ciottolo ed in ogni pietra. Ti suggerisco di non perdere il bellissimo Museo Fellini, un museo diffuso su tre spazi (Castel Sismondo, Palazzo del Fulgor, Piazza dei Sogni) ed il nuovissimo lungomare!

Dove trovare idee su cosa fare a Rimini:

Beh, la lista è ben lunga! Forse sarebbe più funzionale scrivere cosa NON fare a Riimini, visto la complessità e varietà di proposte. Rimini è ricca di eventi tutto l’anno. Per informazioni clicca il link

Ti consiglio anche di guardare la carta delle attrazioni in Romagna per individuare opportunità in zona

1) Al 2° posto, Riccione, direttamente dopo Roma, nella classifica delle città italiane più ricercate su Google nell’estate 2021

Qui, ragazzi, c’è veramente da festeggiare! Dopo Roma chi si posiziona, nella classifica mondiale? Riccione, regina della Riviera Romagnola. Per me, figlia della Riccione anni 90, dei suoi laser sparati nel cielo, del Principe Maurice e del Cocoricò, della cultura underground e di trasformismo che la permeava, beh, è un gran successo! Scopriamo la storia, che sta dietro alla sfavillante Riccione!

A metà ‘800 il borgo di Riccione versava in uno stato di assoluta arretratezza economica e sociale. L’economia era di sussistenza e si basava prevalentemente su pesca e agricoltura. Le abitazioni erano capanne, mancavano strade, fognature ed acquedotto. In meno di due decenni, il panorama inquadra una situazione drammaticamente diversa. A testimoniarlo i filmati dell’Istituto Luce, le cartoline e i manifesti pubblicitari dell’epoca: una sfarzosa cittadina moderna interamente dedicata al turismo balneare. Cos’è successo nel frattempo? Tantissimo marketing territoriale, investimenti regionali e locali per sfruttare precocemente la nascita del turismo balneare che stava nascendo tra l’aristocrazia e la prima borghesia italiana.

Dove trovare idee su cosa fare a Riccione

Oggi a Riccione trovi di tutto: terme, parchi tematici, locali e localini, ristoranti enoteche e discoteche, tessuto in forte sofferenza, quest’ultimo, in tutt’Italia al momento in cui scrivo. Per trovare cosa fare a Riccione clicca qui, seleziona il periodo e datti alla pazza gioia!

Ti consiglio anche di guardare la carta delle attrazioni in Romagna per individuare opportunità in zona

Per approfondire

Articolo creato 56

8 commenti su “Tra le città italiane più ricercate su Google nell’estate 2021, ben 5 sono della Riviera Romagnola!

  1. E niente io come te sono figlia degli anni 90 a Riccione ricordo il Cocoricò con una punta di nostalgia ma anche Rimini e Cattolica dove ho trascorso le mie estati di ventenne.

  2. Immagino che la faccenda sia legata alla dicotomia Romagna -> mare vs Emilia -> tutto il resto.
    Dal punto di vista poi della promozione perché cercare di spingere Viserbella se Rimini ha già un suo solido seguito?
    Sono dell’opinione che la cosa importante sia attirare i turisti. Una volta sbarcati a Rimini scopriranno un territorio molto più ricco e molto più variegato di quello che immaginavano.

  3. Chi l’avrebbe mai detto che l’Emilia Romagna avrebbe avuto così tanto slancio, ammetto però che se lo merita, io l’ho visitata moltissimo, soprattutto l’entroterra e non delude mai! Anzi! Sono innamorata delle provincie di Parma e Piacenza!

  4. Fantastico articolo! Mi sono appassionata a leggere di territorio, di storia e di aspetti sociali culturali che riguardano il territorio della Romagna! Per certi versi la situazione è molto simile alla mia Sicilia: la costa non è molto distante dalla collina, l’entroterra offre delle bellezze degne di essere comunicate alla stregua delle località balneari!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto